Il ponte del diavolo – 3 (Repost)

Sempre riguardo a “Il Ponte del Diavolo” mi è stato fatto notare una cosa che di cui vi voglio fare partecipi.

La soluzione che ho dato in precedenza non è la sola soluzione. Infatti avevo fatto l’ipotesi non dichiarata che il diavolo raddoppiasse prima di essere pagato.

Ma cosa succede se il diavolo – da malfidente quale è – voleva essere pagato PRIMA di effettuare il raddoppio ?

In questo caso le cose cambiano, non di poco, anche se il risultato è sempre lo stesso.

Riassumiamo il tutto nella solita tabellina:

passaggio totale in borsa prima del raddoppio pagato prima del pagamento
7 0 0 10 10
6 10 5 10 15
5 15 7,5 10 17,5
4 17,5 8,75 10 18,75
3 18,75 9,375 10 19,375
2 19,375 9,6875 10 19,6875
1 19,6875 9,84375 10 19,84375

 

Da qui si può vedere che la cifra che aveva il viandante prima di attraversare il ponte era diversa ( più elevata ) di quella dell’altro caso.

Come nel’altro caso l’astuzia del diavolo è stata quella di chiedere una cifra leggermente superiore alla metà di quello che aveva il viandante: poco meno di 0,15 monete.

 

Mi hanno fatto notare anche un’altra soluzione: che il viandante avesse 70 monete in tasca e non nella borsa.

In questo caso, il diavolo non raddoppierebbe assolutamente nulla e ad ogni passaggio prenderebbe dieci monete.

La mia raccomandazione resta sempre la stessa: fate bene i conti prima di stipulare un patto col diavolo ed occhio alle ipotesi.  😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...