Siamo pecoroni. E questo ci salverà

Vedo con piacere che anche oggiscienza.it si è espressa sull’argomento.

A questo punto mi viene da pensare che è vero che l’effetto gregge può essere “salvifico” in certe occasioni, ma in altre può essere assolutamente devastante. Basti pensare ai Lemmings che hanno la nefasta abitudine di suicidarsi in massa …

Se poi ci pensiamo bene, l’effetto “gregge” o di “imitazione di massa”, se lo vogliamo chiamare così, è un potente motore economico: basta che uno o due fra gli individui più in vista abbiano un comportamento diverso dal resto che quasi immediatamente tutto il gregge segue tali comportamenti, per assurdi che siano, ad esempio andare in giro semi svestiti in pieno inverno pienamente soddisfatti del loro comportamemto perchè é di “moda”. Analogamente si può dire lo stesso per certe merendine “salutari” o per… immaginatelo da soli 😉

Sfruttate i neuroni, visto che siete qui! 😛

La motivazione che poi viene data al fatto di seguire la moda essenzialmente è sempre la solita: “così mi distinguo”.

Non avete visto che questa affermazione è un ossimoro (di cui avevo già parlato in questo post: “piove governo ladro“)?

La definizione di moda è anche la seguente: “In statistica la moda è il valore che compare più di frequente in una popolazione o in un campione” (per una definizione più formale consultate wikipedia), ovvero la moda è quel fattore che è il più diffuso nel gruppo che stiamo osservando.

La domanda che mi pongo allora è questo: come si fa a distinguersi se poi ci si confonde col gruppo (di sardine) ?

😉

 

OggiScienza

gregge
APPROFONDIMENTO – In situazioni di confusione seguiamo chi ci sta davanti, soprattutto se pensiamo che sappia dove andare. È normale per gli animali, è normale anche per i gruppi di esseri umani: è il cosiddetto effetto gregge.

“Si tratta di un comportamento – spiega Emiliano Cristiani, del Consiglio nazionale delle ricerche (Iac-Cnr) di Roma – che si manifesta in animali sociali, come oche, scarafaggi e, naturalmente, pecore, che porta a muoversi seguendo i compagni vicini, indipendentemente dalla loro destinazione. In matematica, un gregge è un esempio di sistema auto-organizzante, un gruppo composto da un numero elevato di ‘agenti’ che seguono regole semplici e in cui le dinamiche individuali sono influenzate da quelle degli agenti più prossimi. Nonostante si tratti di atteggiamenti solitamente associati ad animali, studiarli può essere utile per indirizzare al meglio anche grandi folle di esseri umani”. Questo è un meccanismo che si attiva anche…

View original post 929 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...