L’effetto gregge c’è: i pedoni in gruppo si comportano come pecore, e si possono controllare

Ribloggo con piacere questa segnalazione.

Nota matematica: siccome è una segnalazione di una segnalazione, matematicamente si potrebbe dire che è una “segnalazione del secondo ordine”. Se fosse una segnalazione di una segnalazione di una segnalazione sarebbe “una segnalazione del terzo ordine” e così via. ;)

In essa vedo una applicazione avanzata delle simulazioni numeriche, della teoria degi giochi e delle reti sociali ed altri argomenti di cui ho accennato nei miei post.
Sarebbe interessante sapere in dettaglio come hanno sviluppato queste simulazioni. Se qualcuno ne avesse idea…. 😉 me lo fate sapere VERO ? 😀

Perr concludere, mi viene in mente un vecchio detto:

La gente e’ composta di tante persone ognuna con la sua testa, ma messi tutti assieme essa diventa una bestia completamente acefala ( “priva di testa” ).

C’è di che riflettere non trovate ?

"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

dog-461002_640

In situazione di confusione, i gruppi di persone si comportano esattamente come le greggi: tendiamo a seguire quelli che stanno di fronte a noi, e che sembrano sapere dove andare. Un comportamento che, secondo un nuovo studio italo-tedesco, può essere sfruttato per “orientare” i movimenti di una folla in situazioni di emergenza, magari mescolando ad essa soggetti che sanno perfettamente dove andare. Una ricerca che potrebbe tornare molto utile, per esempio, per gestire al meglio i flussi di pellegrini del prossimo Giubileo straordinario annunciato di recente da Papa Francesco.(Continua)

View original post

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...